Gran Fondo Leopardiana DIPA: vince la passione Infinita

Luca Fantozzi (H3O Race Team) e Debora Morri (Team del Capitano) conquistano il successo assoluto nella Gran Fondo, mentre l’umbro Mattia Bucci (Bikeland Team Bike 2003) e Cinzia Maraldi (Faenza Factory Team) salgono sul primo gradino del podio della mediofondo. Oltre novecento gli iscritti a questa ventiquattresima edizione della Leopardiana che ha aperto i circuiti Granfondo Marche e Nalini Road Series.

Recanati (Macerata) – Il cattolicese Luca Fantozzi (H3O Race Team) si aggiudica in volata, dinanzi alla statua di Giacomo Leopardi, la ventiquattresima edizione della Gran Fondo Leopardiana DIPA e conquista la sua prima affermazione stagionale.

Cinque mesi fa, sullo stesso traguardo, Fantozzi conquistò la terza posizione assoluta. “Faccio i complimenti all’organizzazione per lo straordinario percorso e la sicurezza. Dopo quindici chilometri di gara abbiamo allungato in quattro (Fantozzi, Borrelli, Stagni e Martinelli). Abbiamo trovato subito l’accordo e l’obiettivo era quello di giocarsi le proprie chance nel finale. Ad un chilometro dal traguardo ha allungato Borrelli, io e Martinelli siamo riusciti a rispondere alla sua azione e continuare nel nostro tentativo. In volata sono riuscito ad impormi in questa splendida manifestazione”.

Tra le donne successo di Debora Morri (Team del Capitano) che si conferma tra le regine di questa specialità. “Ho sofferto molto perché è stata una gara veloce, io prediligo altri percorsi – evidenzia Debora – comunque sono molto felice per questa mia prima affermazione stagionale”.

A completare il podio assoluto femminile Carlini Alessandra (Team Battistini Amici della Bici) e Figliola Federica (Vibrata Bike).

Nella Mediofondo, l’umbro Mattia Bucci (Bikeland Team Bike 2003) vince regolando in volata Marco Pazzini (Frecce Rosse Rimini). “Siamo partiti subito forte, ho allungato e Pazzini si è portato alla mia ruota. Abbiamo condiviso il peso della fuga sino alla volata finale. Quello recanatese è un territorio che conosco molto bene e grazie alla mia caparbietà sono riuscito a conquistare il successo finale”.

Sul terzo gradino del podio sale Samuel Perini (DT Racing Team).

Cinzia Maraldi (Faenza Factory Team) regala al presidente Gianluca Faenza la prima vittoria assoluta per la formazione bolognese. Valentina Marrone (Vibrata Bike) Palazzo Lavinia (DT Racing) completano il podio assoluto.

Passione Infinita. Quella di Agostino Nina, presidente del Ciclo Club Recanati, che dopo l’edizione del 31 ottobre 2021, che ha chiuso la stagione, ha deciso di inserire in calendario la granfondo recanatese ad inizio stagione e aprire i due circuiti Nalini Road Series e Granfondo Marche.

Una scelta vincente, che ha portato nella città di Giacomo Leopardi e Beniamino Giglio novecento ciclisti, pronti a sfidarsi lungo i due affascinanti percorsi di gara che hanno evidenziato le caratteristiche orografiche di questa terra e la sua storia.

“Doveva essere l’edizione della rinascita dopo le ultime due stagioni caratterizzate dal Covid e anticipando la data di svolgimento della manifestazione a fine marzo, abbiamo centrato l’obiettivo. Ringrazio l’amministrazione comunale per il sostegno e la presenza, il sindaco Antonio Bravo, gli assessori Soccio e Scorcelli, ma vorrei sintetizzare evidenziando l’apporto di tutta l’amministrazione e gli uffici competenti (Polizia Municipale). Ringrazio anche l’assessore regionale Elena Leonardi. Lo scorso anno è iniziata la collaborazione con l’azienda DIPA Abbigliamento Personalizzato, Paolo Dionigi ha condiviso da subito il nostro progetto e grazie alla sua passione e disponibilità ci ha aiutato a crescere ulteriormente. Un grazie ad Acsi Ciclismo e alle strutture locali che ci sostengono”.

La classifica della manifestazione elaborata dal timing KronoService/Endu

Rispondi

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: